Verso un’unica infrastruttura informativa

L’insieme di metodologie, processi e strumenti rivolti all’integrazione di sistemi e applicativi aziendali.

I requisiti d’integrazione storicamente hanno trovato risposta nell’adozione di soluzioni fortemente orientate al solo scambio e trasformazione di flussi di dati tra applicazioni. L’evidenza di “chiusura” di questi applicativi è caratterizzata dalla “non trasparenza” dei processi di business la cui logica e unicamente definita a uso e consumo dell’applicativo e quindi non in grado di cooperare con l’esterno.
Quest’approccio è sempre meno efficiente e spesso fa da “freno” alle richieste di cambiamento del business che, al contrario, richiede sempre più una conoscenza integrata dell’intero parco dei servizi applicativi.

L’EAI si è quindi evoluto con l’adozione del modello Service Oriented Architecture (SOA), definendo nuovi obiettivi:

  • Individuare in un’applicazione servizi condivisibili e processi di business (Business Process Management) che coinvolgono più di un’applicazione
  • Interfacciare, secondo gli standard SOA, ogni sorgente informativa (DBMS, servizio applicativo e infrastrutturale)
  • Realizzare, gradualmente e nel tempo, la virtualizzazione di un’unica infrastruttura informativa che condivide il core business del parco applicativo e dei processi di business.

EAI non è quindi un prodotto né una suite di prodotti ma piuttosto un approccio o un paradigma architetturale di riferimento per l’integrazione di applicazioni di business, il cui successo è fondato sulla corretta individuazione degli obiettivi e governo delle decisioni.

Le competenze EAI di Engineering sono in grado di supportare il cliente sia negli aspetti organizzativi sia nell’individuazione delle tecnologie proprietarie (TIBCO, Sterling, IBM Datastage, Informatica Powercenter, Microsoft BizTalk, SAP NetWeaver Process Integration, Oracle Fusion) ed open source (Spagic, Talend) più idonee:

  • Definizione gli obiettivi e le regole di governo
  • Analisi di processi e “ricerca” dei componenti funzionali da condividere
  • “Traduzione” delle componenti identificate e dei processi in servizi
  • Definizione di test d’integrazione, individuando i risultati attesi e le responsabilità dei diversi attori coinvolti.

Oggi l’offerta innovativa di Engineering propone anche una radicale modifica dell’approccio allo sviluppo applicativo, che fa evolvere l’attuale sistema applicativo in una nuova infrastruttura di servizi, eventi e processi di business.

In primo Piano

Voci Correlate
Sanità Sanità Sanità Sanità Governo Locale Governo Centrale Governo Centrale Manufacturing Consumer Products
business information management sanità elettronica smart cities & government sanità elettronica business information management supply chain management finanza pubblica smart cities & government business information management sanità elettronica business information management sanità elettronica