SGDI: Sistema Gestione Documentale Integrato Web

Il sistema è stato sviluppato per la gestione del Protocollo Informatico e la gestione documentale dell’INAIL, in base a quanto disposto dalla normativa vigente e secondo le indicazioni del CNIPA in merito alla gestione dei flussi documentali, e tenendo conto dei principi di trasparenza, efficacia ed efficienza dei procedimenti amministrativi.

SGDI gestisce l'intero ciclo di vita del documento dalla protocollazione allo scarto, consentendo una corretta gestione sia dei documenti che dei fascicoli elettronici.

Il sistema ad oggi è utilizzato da oltre 6.000 utenti (direttamente interfacciati o via web services) e gestisce un significativo volume di documenti; alcuni numeri ne danno l’idea:

  • 90 milioni di documenti archiviati
  • 45.00 documenti acquisiti giornalmente
  • 135.000 consultazioni giornaliere.

Dal punto di vista tecnologico il sistema è stata realizzato seguendo le best practice di sviluppo  e gli standard tecnologici in ambito Java Enterprise Edition (versione 5.0). In particolare è stato adottato un  framework di sviluppo che ha consentito l’aderenza al pattern architetturale Model View Controller (MVC) e di seguire uno sviluppo a componenti.

L’interfaccia è basata su tecnologia Java Server Faces (JSF), in particolare con l’utilizzo delle Facelet. La componente di Business che gestisce la logica del sistema è stata realizzata su tecnologia EJB 3 (Enterprise JavaBeans) e consente di ottenere applicazioni scalabili e distribuibili su più sistemi fisici e di pubblicare inoltre le primitive del core-business come servizi web (WebServices) utilizzabili da altre applicazioni. Il database applicativo è su tecnologia Oracle; per l’archiviazione dei documenti è stato implementata UCM di Oracle.

Il sistema è rilasciato su una piattaforma Open Source in particolare su un sistema Linus Red Hat e su Application Server JBoss 5.0.