GIS Catasto: patrimonio immobiliare RFI

GIS Catasto è la piattaforma applicativa realizzata da Engineering e OverIT che consente a RFI - Rete Ferroviaria Italiana di gestire il patrimonio immobiliare tramite l’integrazione tra dati geografici (GIS e mappali catastali) e dati amministrativo-contabili presenti in SAP.

L’integrazione tra le diverse fonti individua correttamente gli asset immobiliari (terreni e fabbricati) e il confronto con i dati acquisiti dall’Agenzia delle Entrate, superando i limiti dalla banca dati esclusivamente alfanumerica.

La piattaforma GIS Catasto integra i dati mappali dell’Agenzia delle Entrate con le rappresentazioni grafiche del “modello di rete” (linee e stazioni), con le mappe satellitari (Ortofoto) e con i dati amministrativi e contabili presenti in SAP. Perciò la piattaforma permette di rappresentare geograficamente il patrimonio immobiliare di RFI tramite tematismi con l’ausilio degli strumenti di navigazione e interrogazione.

La piattaforma permette l’analisi delle aree di proprietà in termini di:

  • proprietà dei terreni
  • dati degli oggetti architettonici (ponti, edifici, ecc.)
  • dati patrimoniali.

e quindi di aggiornare e gestire il “modello di rete”.

La piattaforma, che ha completamente ricostruito il sistema Catasto di RFI ormai obsoleto, è stata sviluppata da Engineering e OverIT utilizzando il modello SOA, un database geografico (Geodatabase) e il motore ESRI per la cartografia.

I servizi esposti dalla SOA sono realizzati per essere fruibili da tutti i sistemi di RFI e sono di particolare interesse per i sistemi di BI (dati storici). Questo modello di architettura introducendo il concetto di GeoDB come repository di tutti i dati dei sistemi GIS costituisce la base per geolocalizzazione degli apparati oggetto di manutenzione