EUROFIGHTER: CUSTOMER SUPPORT & SERVICE

Il primo sistema europeo di CSS per l'Aeronautica Militare che gestisce e risolve problematiche relative ad anomalie riscontrare sui velivoli attivando un innovativo processo di gestione delle informazioni e di supporto alle decisioni.

“L’Integrated Logistic Services è un sistema assolutamente innovativo per il Consorzio" precisa Eurofighter, attraverso il proprio InfoTech Manager - "in quanto gestisce procedure che in passato non avevano mai avuto un supporto tecnologico. La soluzione si configura come il primo sistema integrato distribuito nella rete Eurofighter-NETMA”.

Il settore militare è per sua natura estremamente complesso e ogni progetto che prevede il trattamento di dati e informazioni deve essere svolto nel pieno rispetto di rigide policy di sicurezza e segretezza. Aziende e addetti ai lavori che vogliano operare in quel comparto, devono attenersi a regole, procedure ed essere certificati dalle autorità aeronautiche competenti per il trattamento e la gestione di dati sensibili classificati e non.

L’Eurofighter Typhoon, che monta i motori forniti da un altro consorzio europeo, EuroJet, è in grado di compiere agilissime manovre, sia ad altissime che a ridotte velocità. Per realizzarlo sono state utilizzate risorse qualificate e tecnologie innovative, frutto di vent’anni di esperienza, studio e analisi, proprio per offrire alle aeronautiche militari che lo utilizzeranno (Gran Bretagna, Italia, Germania e Spagna) uno strumento di massima precisione, destinato ad affiancare nel tempo il ben noto Tornado. In particolare, ricopre un rilievo assoluto il sistema di supporto del velivolo Typhoon incentrato sull’International Weapon System Support System (IWSSS).

In questo ambito, Alenia Aeronautica, responsabile della costruzione di una parte del velivolo, riconfermando piena fiducia nella competenza e nella serietà che Engineering le ha dimostrato in anni di collaborazione, ha sostenuto la partecipazione dell’azienda al progetto di sviluppo di alcune delle soluzioni applicative che supportano la gestione dell’Eurofighter Typhoon.

La scelta di Engineering è stata determinata soprattutto dalla consolidata esperienza che l’azienda ha maturato nel settore grazie alla sua partecipazione a progetti di respiro internazionale. E’ la prima volta che a livello europeo, viene sviluppato un sistema informatico distribuito di Customer Support & Service per il settore militare.

Gli ambiti della collaborazione

Engineering ha presentato al consorzio Eurofighter, committente dell’intero progetto IWSSS, un sistema integrato di Customer Support & Service che si è dimostrato la soluzione più efficace per automatizzare, monitorare e analizzare i diversi flussi e che vede circa dieci entità - tra fornitori e clienti - impegnate in un continuo scambio di informazioni e dati tecnici. Il progetto è distribuito su nove nodi dislocati in quattro paesi europei.

Il sistema di Customer Support & Service sviluppato da Engineering prevede l’implementazione di due applicazioni fortemente integrate che utilizzano la stessa piattaforma applicativa, Remedy. Da una parte il Request & Response gestisce tutte le comunicazioni e le decisioni relative ai problemi di carattere tecnico che possono insorgere nell’utilizzo del velivolo, dall’altra, il Change Request/ Change Proposal gestisce quelle richieste che prevedono qualsiasi modifica nella configurazione del Typhoon. Quando il sistema riceve una richiesta (dal Cliente o anche direttamente dalle industrie fornitrici) viene aperto un ticket e si dà avvio a una serie di procedure, precedentemente stabilite tra Eurofighter e NETMA che permettono lo scambio di informazioni tra diversi interlocutori: dall’acquisizione del problema da parte dell’ente costruttore alla valutazione economica, dalla fase di contrattazione e approvazione centralizzata ai più alti livelli gerarchici, (tramite l’International Weapon System Support Center - IWSSC - formato da Eurofighter e dai rappresentanti di NETMA e delle aeronautiche militari), all’avvio dei lavori di implementazione.

La parte documentale viene gestita da strumenti Product Data Management dedicati, mentre per quanto riguarda la sicurezza degli accessi vi è l’integrazione con sistemi di Public Key Infrastructure per controllare l’autenticazione e l’accesso degli utenti, oltre che la firma elettronica per le approvazioni.