La Gestione delle Perizie Immobiliari

Una soluzione a supporto dell’acquisizione e amministrazione della perizia immobiliare.

L'esigenza

La gestione dei beni immobiliari concessi in garanzia è sempre stata al centro dei processi di concessione del credito da parte delle banche. Tale attività è diventata ancor più critica dopo l’introduzione del Nuovo Accordo sul Capitale (Basilea 2).

Come noto, esso richiede criteri più restrittivi per l’accettazione di garanzie, inoppugnabilità, in qualsiasi sede legale, della documentazione raccolta, rivalutazioni frequenti a fair-value delle garanzie.

È facile quindi comprendere l’estrema importanza del problema, considerati gli impatti sulla compliance bancaria.

Gestire efficacemente gli immobili, in tale ambito, richiede l’acquisizione di perizie:

  • complete
  • dettagliate
  • qualitativamente valide
  • affidabili
  • a prova di truffa
  • recenti

e la gestione di tutti gli attori coinvolti (perito, gesture, controparte...).

È utile quindi, per gli intermediari finanziari, disporre di strumenti che facilitino lo svolgimento e il monitoraggio di tutte le fasi coinvolte nella valutazione degli immobili offerti in garanzia:

  • gestione degli attori coinvolti
  • definizione dei processi di acquisizione-valutazione-gestione delle perizie
  • offerta di uno strumento di raccolta perizie, a supporto dell’attività dei periti
  • valutazione del livello di qualità-veridicità delle perizie
  • monitoraggio dello stato avanzamento lavori su immobili in via di fabbricazione/ristrutturazione.

La Soluzione

Il portale per la gestione delle perizie immobiliari permette l’inserimento e la gestione elettronica delle perizie automatizzando tutte le opportune fasi di processo, inclusa la Geolocalizzazione.
Consente la centralizzazione di tutti i dati all’interno della banca, permette di avere un singolo punto d’accesso per tutti gli utenti coinvolti (unica user experience).
L’avvio di una pratica di valutazione avviene sia in modo automatico da una procedura banca (PEF-GAG) sia manualmente, direttamente in procedura.
Ad ogni pratica sono associate una o più perizie; ogni perizia è assegnata ad un perito che può essere interno o esterno alla banca. A ogni perizia è possibile associare dei documenti in formato elettronico.  Essi possono essere allegati sia dalla banca, in fase di avvio della perizia (documenti da mettere a disposizione del perito) sia dal perito (planimetrie, documenti accompagnatori...).

Punti di forza

  • Gestione completa di tutte le fase di lavorazione delle perizie.
  • Processi guidati da Workflow dinamico in funzione del tipo perizia e del tipo perito.
  • Diversi livelli d’ingresso in funzione del ruolo dell’utente.
  • Motore per l’individuazione automatica dei provider/periti di competenza in base: perizia, area geografica, importo, scoring provider/perito.
  • Definizione dinamica set documentale e checklist verifica completezza.
  • Cruscotto delle pratiche in lavorazione profilato per utente.
  • Monitoraggio periodico rivalutazioni secondo le scadenze fissate e le regole Basilea II.
  • Architettura multi-banca, multi-lingua, intercanale; scalabile, integrata e sicura.
  • Enterprise application J2EE, SOA based, multiplatform and DB independent.