La Suite Crios, la nuova Centrale Rischi per gli istituti di credito

Un sistema evoluto finalizzato alla completa gestione della Risk Exposure.

Crios prevede un’architettura integrata e la gestione di un repository comune e in moduli base “obbligatori” e altri opzionali in base alle reali esigenze normative e informative da supportare (implementabili e attivabili distintamente).

L’evoluzione e la sofisticazione che, da qualche anno a questa parte, caratterizzano il mercato del credito, rendono opportuno che l’intermediario (bancario o finanziario) adotti, tra le metodologie gestionali di corporate governance, adeguati strumenti per monitorare il rischio creditizio in tutte le sue logiche e contenuti.

Una di quest’ultime è l’ampio patrimonio informativo della Centrale Rischi, utilizzabile, infatti, dagli Istituti oltre che per ottemperare agli obblighi di segnalazione, anche per ampliare la conoscenza della propria clientela, per monitorare la rischiosità del credito concesso e per contribuire al miglioramento della qualità degli impieghi.

La soluzione Crios si articola in diversi moduli che rispondono alle seguenti esigenze:

  • sostenere  il colloquio informativo verso le Centrali dei Rischi di Banca d’Italia e Importi Contenuti attraverso una gestione automatica della corrispondenza attraverso funzioni online e processi batch
  • attingere alla base dati anagrafica dell’istituto per il reperimento di informazioni necessarie per sostenere il colloquio con gli organi di vigilanza
  • disporre di una base dati integrata per la gestione dello scambio dei dati e l’analisi degli stessi
  • effettuare analisi guidate sulle posizioni creditizie affidate oppure oggetto di indagine corredate da informazioni sintetiche per fornire degli "alert" in presenza di anomalie sulle esposizioni
  • effettuare analisi sui singoli soggetti, oppure in aggregazioni di gruppi economici;
  • per i gruppi creditizi consente alla capogruppo di effettuare analisi sull'esposizione di un soggetto o di un gruppo economico, nei confronti dell’intero gruppo/sottogruppo creditizio
  • per gli intermediari partecipanti al gruppo c. di effettuare analisi sui soggetti da essi affidati, ovvero aggregati in gruppi economici, sul sottogruppo creditizio dipendente
  • analizzare in modo standardizzato le esposizioni complessive al fine di effettuare delle valutazioni sulla clientela espresse con indicatori sintetici (score), e valori statistici per misurare la qualità degli impegni segnalati alla Centrale Rischi
  • effettuare analisi libere con la produzioni di fogli di analisi che espongano le informazioni in forma numerica oppure grafica (analisi multidimensionali e libere)
  • offrire servizi di raccolta informazioni per renderli disponibili in applicazioni esterne (calcolo rating, schede cliente e di valutazione credito)
  • offrire servizi per la predisposizione di interrogazioni sugli affidamenti della propria clientela (prima informazione) provenienti da applicazioni esterne (Pratica Elettronica Fido)
  • aggiornare giornalmente l’analisi le posizioni oggetto di aggiornamenti (rettifiche rischio).