CUbRIK: The human-enhanced multimedia search

Il progetto promuove i sistemi “white-box” per il processamento dei contenuti multimediali e l'elaborazione delle query per favorire l’innovazione nella prossima generazione di applicazioni di ricerca multimediali.

La metafora del cubo evidenzia le tre dimensioni del processo d'innovazione: technology platform, human platform and business platform.

La dimensione della tecnologia si focalizza sulla realizzazione di una piattaforma di search “aperta” in cui attraverso l’utilizzo di “pipeline” per la modellazione e l’implementazione dei processi è possibile integrare e orchestrare software open source e proprietari. Questo consente a professionisti del settore, ricercatori e utenti finali, di unire le loro forze al fine di favore un avanzamento dello stato dell’arte delle tecnologie attualmente esistenti.

La seconda dimensione è relativa alla visione “Human in the Loop” di CUbRIK: la strategia si focalizza sul coinvolgimento degli utenti (crowdsourcing) all’interno del ciclo di analisi e processamento dei contenuti multimediali in tutte le sue fasi, dall’estrazione delle caratteristiche di ricerca, alla validazione dei risultati ottenuti.

Infine, nella piattaforma di business, la visione di CUbRIK è quella non solo di supportare gli innovatori come le PMI nell’implementazione di nuovi algoritmi, componenti e soluzioni per la ricerca multimediale, ma soprattutto di favorire l’emergere di una comunità in cui la reciproca collaborazione favorisce l'emergere di nuovi modelli di business per la distribuzione di soluzioni di ricerca multimediali nei mercati verticali.

CUbRIK "put humans in the Loop” per un innovativo networked human computation framework.

Uno degli obiettivi principali di CUbRIK è quello di arricchire la ricerca multimediale attraverso l’adozione di un framework che prevede il coinvolgimento esplicito degli utenti - la crowd - e che coinvolge le aree di user behaviour analysis, crowdsourcing, social network & trust analysis e gaming with a purpose.

In CUbRIK “Put humans in the Loop” significa:

  • definire la modellazione e implementazione di task che vedono il coinvolgimento esplicito dell’utente (human task) ed enfatizzarne l'integrazione con i task svolti dai calcolatori (machine task)
  • applicare il paradigma dei giochi seri - Games with a Purpose (GWAPs), sfruttare i classici approcci dell’analisi delle reti sociali e adottare le tecniche di crowdsourcing per affrontare e risolvere i problemi della ricerca multimediale (content tagging, relevance feedback gathering, quality evaluation).

Questo comporta un avanzamento dello stato dell’arte delle architetture e dei linguaggi per la specifica esecuzione dei processi. Il risultato finale è una piattaforma “aperta” e integrata che grazie all’armonizzazione della componente umana e di quella puramente tecnologica permette di:

  • processare e indicizzare i contenuti multimediali
  • migliorare la qualità della ricerca grazie al feedback degli utenti.

Inoltre il coinvolgimento di volontari e appassionati permette di fornire un’opportunità di business basata sul crowdsourcing per le PMI coinvolte all’interno del progetto.

CUbRIK “open the search box” per una piattaforma di multimedia search integrata

Uno degli obiettivi del progetto è quello di realizzare una piattaforma “aperta” all’integrazione di applicazioni di dominio (search multimedia application). È previsto infatti che la piattaforma sarà rilasciata secondo il modello di licenza open source (saranno rese disponibili sia API sia SDK).

Il framework SMILA (projects.eclipse.org/projects/rt.smila) costituisce un’importante risorsa per la definizione e l’esecuzione dei processi e offre alla comunità di sviluppatori non solo la possibilità di integrare i propri componenti ma anche un’opportunità di sviluppo di nuove applicazioni di multimedia search “tagliate” sull’architettura CUbRIK.

www.cubrikproject.eu/