eventi | Roma, 06 giugno 2017

Engineering e il Liceo Orazio di Roma per promuovere la cultura del coding

Con la consegna degli attestati agli studenti si è conclusa la prima fase della collaborazione tra Engineering e il liceo Orazio di Roma per un progetto di Alternanza Scuola-Lavoro.

Dieci incontri che hanno consentito di avviare 32 liceali al pensiero computazionale attraverso la programmazione in ambiente Scratch, rendendoli più consapevoli della tecnologia utilizzata quotidianamente: smartphone, internet, multimedia...

Gli studenti hanno imparato dai volontari Engineering ad interagire diversamente con gli strumenti digitali, hanno capito la logica alla base della programmazione e si sono interessati al "dietro le quinte" dell'informatica, anche se non tutti seguiranno la carriera del programmatore.

A loro volta i liceali hanno avvicinato al coding e al mondo digitale 15 insegnanti e 250 alunni delle scuole elementari e medie.

Il progetto si articolerà in più fasi: in questo primo anno sono stati affrontati i temi del pensiero computazionale e del tutoring alle elementari e medie; nel secondo anno è previsto lo sviluppo di app utili all’istituto o al territorio locale; nel terzo anno i ragazzi diventeranno essi stessi "coach" degli studenti del primo anno di Alternanza Scuola-Lavoro, chiudendo - per così dire - un ciclo che si “autoalimenta”.